1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 

Contenuto della pagina

Arte a scuola: nuove forme di sensibilizzazione

Foglio bianco con intorno pennelli e tempere colorate


A cura di Gregory Benitez.

La scuola è uno dei primi luoghi in cui l’espressione della propria personalità si confronta con i modelli prevalenti nella società. Docenti ed educatorз attraverso le discipline artistiche (Storia dell’Arte, Musica, Teatro, Cinema), possono affrontare in classe la tematica della discriminazioni, anche quelle connesse all’orientamento sessuale e all’identità di genere, creando così un ambiente di  inclusione tra i banchi di scuola.       
Le arti sono anche un importante veicolo attraverso il quale le persone raccontano le proprie storie, per trovare la libertà di espressione personale e poter vedere la propria identità riflessa in
espressione culturale e creativa.          
Le arti oltre ad essere estremamente visive, consentono allз alunnз di esprimersi, incorporare le differenze e le molteplici rappresentazioni di sé. Come possiamo aiutare lз giovanз studentз ad esprimere attraverso l’arte la propria identità, i propri valori e credenze? Esortandolз ad usare i diversi linguaggi artistici come strumenti di lotta contro ogni forma di discriminazione. Le arti sono così potenti per questo. Non si tratta solo dell'arte che osserviamo, ma anche dell'arte che allз giovanз d’oggi possono creare, che consente loro di definire come vedono il mondo. Non è un viaggio che lз insegnantз devono affrontare esclusivamente da solз, le scuole non dovrebbero aver paura del supporto esterno.           
La collaborazione con le associazioni extrascolastiche e le istituzioni e la promozione di iniziative culturali possono così creare eventi di sensibilizzazione, itinerari d’arte come nuovo punto di partenza, spettacoli di musica, danza e letteratura.       
I vantaggi di intraprendere un'azione positiva in materia di uguaglianza, differenza e inclusione sono chiari e, quando viene effettuato tale cambiamento culturale, migliora la prospettiva di tuttз. E anche se il viaggio può sembrare un po' scoraggiante, utilizzare il potere delle arti è un ottimo punto di partenza per le scuole, che si tratti di libri che amiamo leggere o di musica che amiamo ascoltare.
Da sempre lз artistз ci offrono, attraverso le loro opere, riflessioni su ciò che nella nostra società non va e andrebbe cambiato. Lз bambinз si rivedono nellз artistз e nelle musicistз che studiano, per questo motivo il delicato compito dellз insegnantз è quello di selezionare personaggi di spicco che hanno avuto ruoli rilevanti in vari ambiti, come ad esempio le questioni raziali, la lotte di classe o anche le discriminazioni connesse al genere e all’orientamento sessuale. Ecco alcune icone che dando vita a movimenti culturali hanno utilizzato l'arte come forma di espressione per sposare la causa LGBT.         
• Frida kalho (1907-1954) icona femminista fonte d'ispirazione fondamentale per intere generazioni di donne bisessuali, artiste, studentesse e attiviste LGBT. Frida rivendicava la libertà di uscire dai canoni estetici imposti, violando le consuetudini di genere attraverso l'utilizzo del "Cross Dressing".
• Andy Wahrol (1928-1987), artista americano che divenne una figura centrale nel movimento noto come Pop art. Molte delle sue opere più famose (ritratti di Liza Minnelli, Judy Garland, Elizabeth Taylor e film come, My Hustler e Lonesome Cowboys) attingono alla cultura underground gay ed esplorano apertamente la complessità della sessualità e del desiderio.      
• Freddie Mercury(1946-1991) L'identità queer e le sue performance hanno innescato una rivoluzione per le generazioni future. È diventato un'icona per lз giovanз LGBTQ+ che cercano di sopravvivere in una società omofoba/transfobica.
• Elton John (1947-oggi) è stato un pioniere per gran parte della sua carriera. Come attore teatrale, nelle classifiche pop, a Broadway e nella comunità LGBT. John ha ammesso per la prima volta di essere bisessuale nel 1976, il che non era una cosa comune per le star.
Questi sono solo alcuni esempi di come l’arte può diventare uno strumento che può agevolare lз insegnantз nell’attivare un processo di inclusione e cultura delle differenze.

 

 

 

 
 

© 2013 - bullismoomofobico.it